Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Italiae. Dagli Alinari ai maestri della fotografia contemporanea

Data:

01/09/2022


Italiae. Dagli Alinari ai maestri della fotografia contemporanea

l’Istituto Italiano di Cultura di Tirana ospita una nuova tappa della mostra “Italiae. Dagli Alinari ai maestri della fotografia contemporanea” per raccontare il fascino e la diversità dell’Italia, dei suoi paesaggi, della sua creatività e delle sue persone. Curata da Rita Scartoni e Luca Criscenti, nata da un’iniziativa del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e prodotta da Fratelli Alinari Idea SpA, la mostra sarà allestita presso il Museo Storico Nazionale di Tirana dal 2 al 25 settembre 2022.

L’inaugurazione della mostra si terrà il 1° settembre alle ore 18.00 presso la Hall del Museo Storico Nazionale.

Un archivio di oltre 50 fotografi – da Gianni Berengo Gardin a Paolo Pellegrin, da Gabriele Basilico a Gian Paolo Barbieri, da Luigi Ghirri a Mario Giacomelli e Ferdinando Scianna, solo per citarne alcuni – che hanno ritratto il Bel Paese ognuno a suo modo e con il suo interesse peculiare. Un secolo e mezzo di storia in una composita antologia di scatti, per ricreare un’ideale galleria di ritratti e memorie, capace di testimoniare la ricchezza del Paese e al tempo stesso la straordinaria vitalità della fotografia italiana.

La mostra si articola in tre sezioni – Paesaggi, Opere, Volti – ciascuna in grado di costituirsi come ideale percorso geografico, storico e artistico, per cogliere, in una poliedrica varietà di temi, le mutazioni di un Paese in continua evoluzione: Nord e Sud, città e campagna, lavoro e feste, tradizione e innovazione, storia sociale e vita culturale.

La sezione Paesaggi vede l’Italia da prospettive inconsuete, reinterpretata dallo sguardo partecipe e coinvolto di grandi maestri dell’obiettivo per raccontare un paesaggio al tempo stesso riconoscibile e mutevole.

L’opera dell’uomo è al centro della seconda sezione, dove l’Italia creativa emerge nella sua tumultuosa evoluzione: dalla fabbrica di maccheroni alle moderne sperimentazioni nel settore biomedico o in quello aerospaziale.

L’ultima sezione della mostra è quella dedicata ad un’ideale rivisitazione della grande tradizione ritrattistica italiana, con volti e figure diversi per epoca e regione, età e ceto sociale, colti e descritti nel tempo della scuola, nel tempo del lavoro e nel tempo libero, soggetti singoli o in comunità, statici e in movimento.

L’Istituto Italiano di Cultura a Tirana, organismo ufficiale dello Stato Italiano, promuove e di diffonde la lingua e la cultura italiana in Albania attraverso l'organizzazione di eventi culturali per favorire il dialogo culturale tra Italia e Albania, la circolazione delle idee e la promozione delle arti e delle scienze.

La Fondazione Vittorio e Piero Alinari nasce il 12 febbraio 1974 per volontà testamentaria di Anna Maria (figlia di Vittorio e sorella di Piero), ultima discendente della grande famiglia di fotografi. Senza fini di lucro, la Fondazione si propone di attivare e promuovere tutte le iniziative tese allo sviluppo della cultura artistica e letteraria italiana.
“Approfondire e diffondere la conoscenza e l’amore per l’arte e per la letteratura” è l’importante scopo che la Fondazione, attivando ogni possibile collaborazione con altre Istituzioni nazionali e internazionali, persegue attraverso l’assegnazione di premi periodici, la costituzione di un Archivio storico, l’organizzazione di convegni, eventi culturali, seminari di studio e gruppi di lavoro.
La Fondazione, divenuta operativa nel 1985 dopo aver ricevuto il riconoscimento giuridico, è stata a lungo guidata da Luciano Bausi, già Sindaco di Firenze e senatore della Repubblica. Attualmente è presieduta dalla dott.ssa Mariapia Cattolico.

 

 

Informazioni

Data: Da Gio 1 Set 2022 a Dom 25 Set 2022

Orario: Dalle 09:00 alle 19:00

Organizzato da : IIC di Tirana

In collaborazione con : Museo Storico Nazionale

Ingresso : Libero


Luogo:

Museo Storico Nazionale a Tirana

1222