Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

TIRANA: DANZA / WABI - SABI & REVA

Data:

10/11/2021


TIRANA: DANZA /  WABI - SABI & REVA

Due produzioni dell’Associazione Sosta Palmizi in Kosovo e Albania al Albania Dance Meeting-Festival XVI edizione

"Wabi-Sabi", dal giapponese, offre una visione del mondo incentrata sull'accettazione della transitorietà delle cose e sulla ricerca della bellezza nell' imperfetto, effimero e incompleto delle nostre vite. Wabi-Sabi esplora il nostro viaggio di vita come individui, perlopiù in costante insoddisfazione e in diversi stadi di tormento, e propone una riflessione sulla nostra esistenza.

L'accettazione dell'essenza della nostra natura e della bellezza che si può trovare nell’imperfezione, porta crescita, rinnovamento e gioia.

Coreografia: Sofia Nappi

Danzatori: Sofia Nappi, Adriano Popolo Rubbio, Paolo Piancastelli

Disegno Luci: Emiliano Minoccheri

Produzione: Sosta Palmizi con komoco/ Sofia Nappi

Con il sostegno di New Master Ballet con il comune di Sestri Levante, KOMMTANZ/Passo Nord residenze Compagnia Abbondanza/Bertoni in collaborazione con il Comune di Rovereto.

Premi: Menzione Speciale per il Premio Theodor Rawyler 2020

Durata: 20 min.

REVA, dall’Hindi: “Riacquisire forza”, “Pioggia”, pone la domanda: cosa potremmo fare se un domani ci svegliassimo privi di tutto ciò che siamo abituati a dare per scontato durante la vita di tutti i giorni? Attualmente siamo così condizionati dalla nostra interpretazione del passato e dalle aspettative per il futuro, da vivere in una sorta di survival-mode, nel disperato tentativo di trovare un significato alle nostre vite limitate. Se all'improvviso ci ritrovassimo spogliati di tutto, senza nulla da perdere, probabilmente ci ritroveremmo uniti nella danza universale della vita e nell'amore incondizionato del momento presente. È come quando veniamo sorpresi dalla pioggia: si può scegliere di fuggire invano cercando di non bagnarci, oppure scegliere di abbracciarla, immergendoci nel piacere di percepire per la prima volta noi stessi in connessione con l'universo.

Coreografia: Sofia Nappi con Paolo Piancastelli Interpreti: Paolo Piancastelli, Sofia Nappi

Produzione: Sosta Palmizi con KOMOCO/Sofia Nappi

Coproduzione: TanzLabor - Roxy Ulm

Con il sostegno di: Opus Ballet, DeDa Productions, Teatro Affratellamento.

Durata: 20’

 

La Compagnia Sosta Palmizi è stata una – e la più considerevole – tra le primissime formazioni di danza contemporanea in Italia (1985)‚ e l’attuale Associazione‚ che vede alla sua guida due dei coreografi del gruppo iniziale‚ costituisce oggi un punto di riferimento artistico e pedagogico importante per le nuove generazioni di danzatori e coreografi.

In vent’anni‚ Raffaella Giordano e Giorgio Rossi hanno dato vita‚ con instancabile spirito di ricerca e inconfondibile stile personale maturato nel tempo‚ a creazioni largamente apprezzate non solo nel nostro Paese e‚ con senso di responsabilità e sacrificio personale si sono impegnati anche nella formazione‚ nel sostegno e nella promozione di giovani artisti.

https://www.sostapalmizi.it/sosta-palmizi/

Informazioni

Data: Mer 10 Nov 2021

Orario: Dalle 19:00 alle 20:00

Organizzato da : Dance Meeting-Festival

In collaborazione con : IIC di Tirana

Ingresso : Libero


Luogo:

ArTurbina, Tirana – Teatro Sperimentale

1187