Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Mostra di Valentina Bonizzi - lo stato transitorio di vicende possibili

Data:

28/02/2019


Mostra di Valentina Bonizzi - lo stato transitorio di vicende possibili

The transitory state of possible stories/ lo stato transitorio di vicende possibili

Con i contributi di Luisa Perlo | curatrice di a.titolo, Torino | Brunilda Pali | ricercatrice al Leuven Institute of Criminology (KU Leuven)| Diana Malaj | attivista da ATA, Kamza |

Valentina Bonizzi - Scavando tra archivi e comunità, il lavoro di Valentina Bonizzi evidenzia problemi di giustizia sociale mentre scopre le potenzialità di democratizzazione nella ridefinizione artistica di pratiche cartografiche. Il suo lavoro esplora il ruolo dell’immagine tecnica in tutte le sue forme espanse, considerando la politica del tempo in relazione all’ibrido, la migrazione e l’ambiente. Alcuni dei suoi film rispondono a metodi scientifici per la definizione della cittadinanza, curando l’esistenza dell’individuo nella storia collettiva. Valentina lavora con diversi media come film, fotografia, l’archivio, il suono, la radio e interventi performativi con musica e dialoghi. Mostre selezionate includono: Autostrada Biennale in Prizren, Kosovo, MAXXI, Roma, Gallleria Nazionale in Scozia, Edimburgo, British School a Roma, Stills Gallery a Edimburgo, Fondazione Fotografia Modena, Cooper Gallery, Dundee. Il suo lavoro è stato presentato in diverse istituzioni internazionali tra le quali l’Accademia d’Arte di Ramallah in Palestina, Akademie der Künste a Berlino, Cittadellarte Fondazione Pistoletto, Biella, Villa Romana a Firenze e la CCA a Glasgow. Bonizzi ha un Master di Ricerca in Arti Visive dalla Glasgow School of Art e un Dottorato di Ricerca dal Centro di Arti Visive di Dundee.

www.valentinabonizzi.com

Informazioni

Data: Da Gio 28 Feb 2019 a Ven 22 Mar 2019

Orario: Dalle 18:30 alle 20:30

Organizzato da : Galleria Zeta

In collaborazione con : Istituto Italiano di Cultura a Tirana

Ingresso : Libero


Luogo:

Galleria Zeta

Testata:

Tirana - Hekla Center, Via Abdyl Frashëri, 7

884